Funzioni – Ricerca

Le funzioni di ricerca/riferimento/foglio permettono di produrre dei risultati a partire dalla ricerca di un valore/criterio

CERCA()
CERCA.ORIZZ()
CERCA.VERT() riga,
matrice,
colonna
Restituisce il valore che nella matrice si trova alla riga e alla colonna specificate
CONFRONTA() valore,
colonna
Restituisce l’indice (1..n) del valore nella riga/colonna
valore,
colonna,
tipo
  • tipo=1, la colonna è ordinata, crescente
  • tipo=-1, la colonna è ordinata, decrescente
INDICE() matrice,
riga,
colonna
INDIRIZZO()
CONFRONTA()

Modulo 4 – Avanzato

Elenco delle competenze richieste

  1. Nascondere, mostrare righe, colonne, fogli di lavoro.
  2. Dividere una finestra.
  3. Spostare, rimuovere le barre di divisione.
  4. Copiare, spostare, fogli di lavoro, tra fogli elettronici.
  5. Creare e applicare formati numerici personalizzati.
  6. Applicare la formattazione condizionale basata sul contenuto delle celle.
  7. Applicare una formattazione automatica/ stili tabella, a un gruppo di celle.
  8. Usare le funzioni di data e di ora: OGGI; ADESSO; GIORNO; MESE; ANNO
  9. Usare le funzioni matematiche: ARROTONDA; SOMMA.SE
  10. Usare le funzioni statistiche: CONTA.SE; CONTA.VUOTE; RANGO
  11. Usare le funzioni di testo: SINISTRA; DESTRA; STRINGA.ESTRAI; ANNULLA.SPAZI; CONCATENA
  12. Usare le funzioni finanziarie: VAL.FUT; VA; RATA
  13. Usare le funzioni di ricerca: CERCA.VERT; CERCA.ORIZZ
  14. Usare le funzioni di database: DB.SOMMA; DB.MIN; DB.MAX; DB.CONTA; DB.MEDIA
  15. Creare una funzione nidificata a due livelli.
  16. Usare un riferimento 3D, all’interno di una funzione di somma.
  17. Usare riferimenti misti nelle formule.
  18. Creare un grafico combinato colonne e linee.
  19. Aggiungere un asse secondario ad un grafico.
  20. Cambiare il tipo di grafico per una determinata serie di dati.
  21. Aggiungere, eliminare una serie di dati in un grafico.
  22. Riposizionare il titolo, la legenda, le etichette dati, in un grafico.
  23. Cambiare la scala sull’asse del valore, valore minimo e massimo da visualizzare, unità principale.
  24. Cambiare la visualizzazione delle unità del valore degli assi in centinaia, migliaia, milioni, senza modificare la sorgente dati.
  25. Formattare colonne, barre, area del tracciato, area del grafico, in modo che mostrino un’immagine.
  26. Creare, modificare una tabella pivot/datapilot.
  27. Modificare la sorgente dati e aggiornare la tabella pivot/datapilot.
  28. Filtrare, ordinare dati in una tabella pivot/datapilot.
  29. Raggruppare automaticamente o manualmente i dati in una tabella pivot/datapilot e rinominare i gruppi.
  30. Usare una tabella dati/operazioni multiple, ad una o due variabili.
  31. Ordinare dei dati per più colonne, contemporaneamente.
  32. Creare elenchi personalizzati ed eseguire ordinamenti personalizzati.
  33. Filtrare automaticamente elenchi sul posto.
  34. Applicare opzioni di filtro avanzato ad un elenco.
  35. Usare le funzioni di subtotale automatico.
  36. Espandere, comprimere i livelli di dettaglio.
  37. Creare degli scenari dotati di nome.
  38. Mostrare, modificare, eliminare, scenari dotati di nome.
  39. Creare uno scenario di riepilogo.
  40. Impostare criteri di validazione per l’introduzione dei dati in un intervallo di celle, come:
    1. numero intero,
    2. decimale,
    3. elenco,
    4. data,
    5. ora.
  41. Inserire un messaggio d’ingresso e di segnalazione d’errore.
  42. Tracciare le celle precedenti, dipendenti.
  43. Identificare le celle con le dipendenze mancanti.
  44. Visualizzare tutte le formule in un foglio di lavoro, anziché i loro risultati.
  45. Inserire, modificare, eliminare, mostrare, nascondere commenti/note.
  46. Assegnare un nome ad intervalli di celle, eliminare i nomi ad intervalli di celle.
  47. Utilizzare gruppi di celle con nome, in una funzione.
  48. Utilizzare le opzioni di incolla speciale: addiziona, sottrai, moltiplica, dividi.
  49. Utilizzare le opzioni di incolla speciale: valori/numeri, trasponi.
  50. Creare un foglio di calcolo basato su un modello esistente.
  51. Modificare un modello.
  52. Collegare, Incorporare e Importare
  53. Inserire, modificare, rimuovere un collegamento ipertestuale.
  54. Collegare dati
    1. all’interno di un foglio elettronico,
    2. tra fogli elettronici diversi,
    3. tra applicazioni diverse.
  55. Aggiornare, interrompere un collegamento.
  56. Importare dati delimitati da un file di testo.
  57. Registrare una semplice macro come:
    1. cambiare le impostazioni di pagina,
    2. applicare un formato numerico personalizzato,
    3. applicare formati automatici a un intervallo di celle,
    4. inserire campi nell’intestazione,
    5. nel piè di pagina di un foglio di lavoro.
  58. Eseguire una macro.
  59. Assegnare una macro ad un pulsante personalizzato, su una barra degli strumenti.
  60. Attivare, disattivare le revisioni.
  61. Tenere traccia delle modifiche in un foglio di lavoro, usando una vista specifica.
  62. Accettare, rifiutare modifiche in un foglio di lavoro.
  63. Confrontare e unire fogli elettronici.
  64. Aggiungere, togliere la protezione per un foglio elettronico mediante password: di apertura, di modifica.
  65. Attivare, disattivare la protezione di celle, foglio di lavoro, mediante una password.
  66. Nascondere, visualizzare formule.

Le celle


Comprendere che una cella di un foglio di calcolo dovrebbe contenere un solo dato.


Individuare buoni esempi nella creazione di elenchi.


Inserire un numero, una data o del testo in una cella.


Selezionare una cella, un insieme di celle adiacenti, un insieme di celle non adiacenti, un intero foglio di lavoro.


Modificare il contenuto di una cella, sostituire i dati esistenti.


Usare i comandi “Annulla” e “Ripristina”.


Cerca1Usare il comando di ricerca.


Usare il comando di sostituzione.


Ordinare un insieme di celle in ordine crescente o decrescente.

Ordina


Copiare il contenuto di una cella o di un insieme di celle all’interno di un foglio di lavoro.


Copiare il contenuto di una cella o di un insieme di celle tra fogli di lavoro diversi.


Copiare il contenuto di una cella o di un insieme di celle tra fogli elettronici aperti.


Usare lo strumento di riempimento automatico per copiare dati.


Usare lo strumento di riempimento automatico per incrementare dati.


Spostare il contenuto di una cella o di un insieme di celle all’interno di un foglio di lavoro.


Spostare il contenuto di una cella o di un insieme di celle tra fogli di lavoro diversi.


Spostare il contenuto di una cella o di un insieme di celle tra fogli elettronici aperti.


Elimina contenutiCancellare il contenuto di una cella.

Riferimenti

Un riferimento specifica una cella o un intervallo di celle da includere in una formula.

Per fare riferimento a una cella si specificano la colonna e la riga corrispondente

  • la colonna: da A a AMJ (corrisponde a 1 K = 1024)
  • la riga: da 1 a …
    • 16.384 (16 K), fino a Calc 3.2
    • 1.048.576 (1 M), dopo

Riferimento a più celle

Intervalli A1:A10 Le celle nella colonna A dalla riga 1 alla riga 10
A10:G10 Le celle dalla colonna A alla colonna G nella riga 10
A1:G10 Le celle dalla colonna A alla colonna G e dalla riga 1 alla riga 10
Unione A1;G10 La celle A1 e la cella G10
A1:G10;H2 Le celle da A1 a G10 e la cella H2

Riferimento relativo e assoluto

Digitando o cancellando il segno di dollaro $, oppure con la combinazione di tasti Shift+F4, si cambia il tipo di riferimento: A1, $A$1, A$1, $A1, …

Se si copia una formula che contiene riferimenti si avranno comportamenti diversi a seconda della tipologia

Relativo A1 Predefinito, il riferimento verrà adattato automaticamente.
Assoluto $A$1 Il riferimento non verrà adattato.
Misto $A1 In una riga diversa il riferimento verrà adattato.
In una colonna diversa il riferimento non verrà adattato.
A$1 In una riga diversa il riferimento non verrà adattato.
In una colonna diversa il riferimento verrà adattato.

Compilazione automatica

Ci sono delle scorciatoie per riempire velocemente delle righe/colonne con valori utili…

  1. Per copiare il valore contenuto in una certa cella, la seleziono e trascino il quadratino nero posizionato in basso a destra della cella mantenendo premuto il tasto Ctrl.
  2. Per ottenere delle sequenze crescenti trascino semplicemente il quadratino nero e ottengo
    2000 2001 2002 2003
    lun mar mer gio
    lunedì martedì mercoledì giovedì
    gen feb mar apr
    gennaio febbraio marzo aprile
  3. È possibile creare, modificare, eliminare elenchi con la voce di menu
    Strumenti > Opzioni > OpenOffice.org Calc > Ordina elenchielenchi
    Osserva gli elenchi per i nomi dei giorni della settimana e dei mesi…
  4. Selezionando due celle consecutive prima di trascinare si ottengono serie intelligenti
    1 3 5 7
    08.10.00 08.20.00 08.30.00 08.40.00
    Codice 1 Codice 2 Codice 3 Codice 4
  5. Se la cella contiene una formula con riferimento e trascino in orizzontale
    =A1 =B1 =C1 =D1
    =$A1 =$A1 =$A1 =$A1
    =A$1 =B$1 =C$1 =D$1
    =$A$1 =$A$1 =$A$1 =$A$1
  6. Se la cella contiene una formula con riferimento e trascino in verticale
    =A1 =$A1 =A$1 =$A$1
    =A2 =$A2 =A$1 =$A$1
    =A3 =$A3 =A$1 =$A$1
    =A4 =$A4 =A$1 =$A$1

  1. Con un doppio clic compila automaticamente una zona se è adiacente a una zona già compilata.
  2. È possibile avere un controllo maggiore della serie selezionando prima la zona da compilare e attivando poi la voce di menu: Modifica > Compila > Serie
    serie