Addetto antincendio

L’INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  1. Pericolo
  2. Rischio
  3. Sicurezza
  4. Combustione
  5. Incendio
  6. Esplosione
    1. Deflagrazione (< velocità del suono)
    2. Detonazione ( > …)
  7. Fiamma
    1. Colore della fiamma
    2. Temperatura
  8. Combustibile
  9. Prodotti della combustione
    1. gas di combustione
    2. fumi
    3. calore
  10. Gas di combustione: ossido di carbonio, anidride carbonica, anidride solforosa, acido cianidrico, acido cloridrico, …
  11. Fumi
    1. particelle solide, aerosol: ceneri, incombusti, …
    2. particelle liquide: nebbie, vapore acqueo, …
  12. Triangolo del fuoco
    1. Combustibile
    2. Comburente
    3. Sorgente di calore
  13. Fonti (sorgenti) d’innesco
    1. accensione diretta: scintilla, fiammifero, scarica elettrica, …
    2. accensione indiretta: convezione, conduzione, irraggiamento
    3. attrito
    4. autocombustione
  14. Spegnimento
    1. Esaurimento del compustibile
    2. Soffocamento
    3. Raffreddamento
  15. Classe (classificazione) degli incendi
    1. A, solidi
    2. B, liquidi
    3. C, gas
    4. D, metalli
    5. ex E, natura elettrica
    6. F, mezzi di cottura
  16. Parametri fisici della combustione
    1. temperatura di accensione, autoaccensione spontanea, °C
    2. temperatura teorica di combustione, °C
    3. aria teorica di combustione, metri cubi per kg
    4. potere calorifico, inferiore e superiore, mega joule per kg
    5. temperatura di infiammabilità, per i vapori, °C
    6. limite di infiammabilità, inferiore e superiore, % in volume
    7. limite di esplodibilità, inferiore e superiore, % in volume
  17. Parametri della combustione di sostanze solide
    1. pezzatura
    2. porosità
    3. elementi presenti
    4. umidità
    5. ventilazione
  18.  Classificazione dei liquidi per temperatura di infiammabilità
    1. A, T < 21 °C
    2. B, 21 °  ≤ T < 65 °C
    3. C, 65 °  ≤ T < 125 °C (?)
  19. Classificazione dei gas
    1. caratteristiche fisiche: leggero, pesante
    2. modalità di conservazione: compresso, liquefatto, refrigerato, disciolto
  20. Cause d’incendi
    1. deposito/manipolazione di sostanze infiammabili/combustibili
    2. accumulo di rifiuti (carta, …) facilmente incendiabili
    3. negligenza nell’uso di fiamme libere/fonti di calore
    4. inadeguata pulizia / scarsa manutenzione
    5. impianti elettrici/utilizzatori difettosi/sovraccarichi/non protetti
    6. riparazioni/modifiche non adeguate di impianti
    7. apparecchiature elettriche inutilizzate sotto tensione
    8. fumare
  21. Sostanze estinguenti
    1. acqua
    2. schiuma
    3. polveri
    4. idrocarburi alogenati, HALON
    5. agenti estinguenti alternativi a HALON
    6. gas inerti

PREVENZIONE INCENDI

    1. Impianti elettrici a regola d’arte
    2. Collegamento a terra di impianti, serbatoi, …
    3. Impianti parafulmine
    4. Dispositivi di sicurezza degli impianti
    5. Ventilazione dei locali
    6. Utilizzo di materiali incombustibili
    7. Pavimenti e attrezzi antiscintilla
    8. Segnaletica di sicurezza, riferita ai rischi presenti
    9. Misure precauzionali di esercizio
      1. Analisi delle cause degli incendi più comuni
      2. Informazione e formazione
      3. Controlli
      4. Manutenzione
    10. Comportamenti
      1. Deposito e utilizzo di sostanze …
      2. Utilizzo di fonti di calore
      3. Impianti elettrici
      4. Fumo
      5. Rifiuti e scarti
      6. Aree non frequentate
      7. Aree a rischio di incendi dolosi
    11. Informazione e prevenzione
    12. Manutenzione ordinaria e straordinaria

PROTEZIONE ANTINCENDIO

  1. Protezione passiva / attiva
  2. Protezione passiva
    1. barriere antincendio
      1. isolamento dell’edificio
      2. distanze di sicurezza
      3. muri tagliafuoco, schermi, …
    2. strutture aventi caratteristiche di resistenza al fuoco
    3. materiali classificati per la reazione al fuoco
    4. sistemi di ventilazione
    5. sistema di vie d’uscita …
  3. Protezione attiva
    1. estintori
    2. rete idrica antincendi
    3. impianti di rilevazione automatica d’incendio
    4. impianti di spegnimento automatici
    5. dispositivi di segnalazione e d’allarme
    6. evacuatori di fumo e calore

  1. Distanze di sicurezza
    1. interne
    2. esterne
    3. di protezione
  2. Resistenza al fuoco
    1. R, stabilità, resistenza meccanica
    2. E, tenuta a fiamme, vapori, gas caldi
    3. I, isolamento termico
    4. REI x, conservare stabilità, tenuta e isolamento per x minuti
    5. RE x, conservare stabilità e tenuta per x minuti
    6. R x, conservare stabilità per x minuti
  3. Barriere locali, incendi lineari
  4. Barriere totali, incendi tridimensionali
  5. Muro tagliafuoco
  6. Porta tagliafuoco
    1. incernierata, con chiusura automatica
    2. scorrevole, con guida inclinata
    3. a ghigliottina, con guide verticali
  7. Ignificazione
    1. Intonaco isolante
    2. Vernici intumescenti
  8. Vie d’esodo
    1. dimensionamento e geometria
    2. protezione attiva e passiva
    3. identificazione continua
  9. Dimensionamento delle vie d’uscita
    1. massimo affollamento: densità di affollamento (persone/mq) x superficie (mq)
    2. capacità d’esodo: numero uscite, larghezza uscite, livello delle uscite
    3. 1 uscita da 1,20 m ogni 5 lavoratori (pericolo d’esplosione/incendio)
    4. 1 uscita da 0,80 m, <=a 25 lavoratori
    5. 1 uscita da 1,20 m, >=26 e <=50
    6. 1 uscita da 0,80 m
      1 uscita da 1,20 m, >=51 e <=100
    7. 1 uscita da 0,80 m
      1 uscita da 1,20 m
      1 uscita da 1,20 m per ogni 50 lavoratori…
  10. Reazione al fuoco dei materiali
    1. 0, non combustibili
    2. 1. 2, 3, 4
    3. 5, combustibili

  1. Estintori
    1. portatili (< 20 Kg)
    2. carrellati, minore praticità
  2. Classe
    1. Classe A, solidi con brace
    2. Classe B, liquidi infiammabili
    3. Classe C, gas infiammabile
    4. Classe D, metalli
  3. Indicazioni
    1. Colore rosso
    2. Classi dei fuochi: 21A 89BC, …
    3. Istruzioni e condizioni di utilizzo
    4. Posizione: percorso max. 15 m, distanza max. 30 m
    5. Getto alla base del focolaio
    6. Operatore sopravvento
    7. Operatori sfalsati di 90° gradi
  4. Tipologie
    1. ad acqua
    2. a schiuma, per liquidi infiammabili
    3. a idrocarburi alogenati, per motori e macchinari
    4. a polvere, per liquidi infiammabili e apparecchi elettrici
    5. ad anidride carbonica, per apparecchi elettrici

  1. Criteri per la rete idrica antincendi
    1. indipendenza dalla rete
    2. valvole di sezionamento
    3. riserva idrica
    4. costanza di pressione
    5. ridondanza del gruppo pompe
    6. rete ad anello
    7. protezione dal gelo e dalla corrosione
    8. copertura protettiva dell’intera attività
  2. Idranti UNI 45
    1. 50% degli idranti
    2. portata 120 litri/min
    3. pressione 2 atm
  3. Naspi
    1. lance 25 mm
    2. portata 50 litri/min
    3. pressione 1,5 bar

  1. Impianti di spegnimento automatici
    1. ad acqua SPRINKLER
    2. a schiuma
    3. ad anidride carbonica
    4. ad halon
    5. a polvere
  2. Parti
    1. fonte di alimentazione
    2. pompe di mandata
    3. Centralina di controllo e allarme
    4. Condotte mandanti principali
    5. Rete di condotte secondarie
    6. Testine erogatrici (sprinkler)
  3. Erogazione
    1. comandata da impianto di rilevazione
    2. apertura automatica delle teste erogatrici
  4. Tipi d’impianto
    1. a umido, permanentemente riempiti
    2. a secco, riempiti d’aria a pressione
    3. alternativi, mesi freddi, mesi caldi
    4. a pre-allarme, per escludere falsi allarmi
    5. a diluvio, sprinklers aperti, grosse portate
  5. A schiuma: serbatoio di schiumogeno
  6. Ad anidride carbonica, halon, polvere: portata limitata, batteria di bombole, serbatoi

  1. Impianto di rivelazione automatica d’incendio
    1. protezione attiva
    2. tempo d’intervento
    3. durante fase di prima propagazione, prima del flash over
  2. Consente
    1. sfollamento delle persone
    2. sgombero dei beni
    3. attivare un piano d’intervento
    4. attivare i sistemi di protezione, manuali e/o automatici, di spegnimento
  3. Fasi dell’incendio
    1. prima propagazione
    2. flash over
    3. incendio generalizzato
    4. spegnimento per esurimento del combustibile
  4. Rilevazione, rivelazione
  5. Rilevatori
    1. di calore / fumo / gas / fiamme
    2. statici / differenziali / velocimetri
    3. puntiformi / a punti multipli / lineari
  6. Componenti del sistema automatico di rivelazione
    1. rilevatori automatici
    2. centrale di controllo
    3. dispositivi di allarme
    4. comandi di attivazione
    5. elementi di connessione
  7. Allarme locale / a distanza
  8. Intervento manuale / automatico

  1. Segnaletica di sicurezza
    1. cartello
    2. colore
    3. segnale luminoso / acustico
    4. comunicazione verbale
    5. segnale gestuale
  2. Segnale di
    1. divieto, cerchio rosso, figura nera
    2. avvertimento, triangolo giallo, figura nera
    3. prescrizione, cerchio azzurro, figura bianca
    4. salvataggio, soccorso, quadrato verde, figura bianca
  3. Segnaletica antincendio
    1. quadrato rosso, figura bianca

  1. Illuminazione di sicurezza
    1. intensità minima, 5 lux
    2. fonte di alimentazione

ESERCITAZIONI PRATICHE

  1. Principali attrezzature ed impianti di spegnimento
    1. Estintori portatili d’incendio
    2. Tubazioni ed accessori degli impianti idrici antincendio
      1. Tubi di mandata 45 mm / 70 mm
      2. Avvolti in doppio / semplice
      3. Ripartitore 70/45 a tre vie
  2. Attrezzature di protezione individuale
    1. Maschere antigas
    2. Autorespiratori
Categorie ABC

Memorie

Terminologia

  • Memoria centrale: RAM, ROM, Cache
  • Memoria di massa: disco rigido, CD, DVD, …
  • Accesso sequenziale: nastro, bobina, videocassetta, …
  • Accesso casuale: “elettroniche”, dischi…
  • Indirizzo (della cella)
  • Bit, binary digit, cifra binaria (0 oppure 1)
  • Byte, multiplo di bit, una sequenza di 8 bit
    • Word: … 16 bit
    • Double word: … 32 bit
  • Cella, una locazione di memoria generica
    • Registro, una cella di memoria specializzata, ha un nome (AX, BX, …, PC, IR, …)
    • Buffer, una cella di memoria che contiene temporaneamente dei dati (da elaborare, inviare, stampare, …)

Dimensione della memoria

Quanti byte? Quanti bit?
b bit 1
nibble 4
B byte 1 8 = 23
word 2 16 = 24
KB kilobyte 1024 = 210 210·23 = 213
MB megabyte 210·210 = 220 220·23 = 223
GB gigabyte … 230 … 233
TB terabyte … 240 … 243
PB petabyte … 250 … 253

Memoria centrale

Di lavoro, principale, temporanea, volatile, veloce, piccola, costosa, elettronica, …

  • RAM, Random Access Memory
  • ROM, Read Only Memory
  • Cache, memoria tampone, di transito, di appoggio

Memoria di massa

Secondaria, permanente, lenta, grande, economica, meccanica/magnetica/ottica, …

  1. Schede perforate
  2. Nastri magnetici
  3. Dischi magnetici
  4. Dischi ottici
  5. Memorie flash
  6. Memorie virtuali

Riepilogo delle caratteristiche delle memorie

Schede perforate

Joseph Jacquard, Charles Babbage, Herman Hollerith, …, IBM

Nastri magnetici

Bobine, cartucce, …, DAT

Dischi magnetici

  • Traccia, settore
  • Formattazione
  • Driver
  • FD (Floppy Disk)
    • 8″
    • 5″ 1/4, 110 KB, 360 KB, 1,2 MB
    • 3″ 1/2, 360 KB, 720 KB, 1,44 MB
  • SuperDisk, MiniDisc, Iomega Zip / Jaz, …
  • HD (Hard Disk)
    • 3,5″
    • 2,5″
    • Hard disk fisso
    • Hard disk estraibile
    • Hard disk esterno
    • NAS, Network Attached Storage

Dischi ottici

  • Masterizzazione, laser
  • CD (Compact Disc)
    • 700 MB
    • CD Audio
    • CD-ROM
    • CD-R (Recordable)
    • CD-RW (ReWritable)
    • CD-I, Photo-CD, Mini CD, …
  • DVD (Digital Versatile Disk)
    • 4,7 GB
    • DVD Video
    • DVD-R, DVD+R
    • DVD-RW, DVD+RW
    • DVD-Audio, DVD-RAM, HD-DVD, Mini DVD, …
  • BD (Blu-ray Disk)
    • 25 GB

Memorie Flash

  • Tecnologia elettronica ma permanente
  • Penna USB, pen drive, chiavetta
  • SD (Secure Digital)
    • MicroSD
  • CompactFlash, SmartMedia, MultiMediaCard, Memory Stick, xD-Picture Card, …
  • SSD (Solid State Drive)

Unità virtuali

  • Distanti dalla postazione
  • Unità di rete
  • Unità di memorizzazione online
  • Cloud…

Densità

  • SD (Single Density)
  • DD (Double Density)
  • HD (High Density)
  • DL (Double Layer)

Tecnologie

  • DRAM, Dynamic Random Access Memory
  • RAMDAC, RDRAM, SDRAM, SGRAM, SRAM
  • DDR SDRAM, Double Data Rate Synchronous Dynamic Random Access Memory
  • DIMM, Dual Inline Memory Module
  • SIMM
  • CMOS, Complementary Metal Oxide Semiconductor
  • PROM, Programmable Read Only Memory
    • EPROM, Erasable PROM
    • EEPROM, Electrically EPROM
Categorie ABC

Accesso universale

Accesso universale ai contenuti web

  1. Legge 9 gennaio 2004, n. 4
    Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici
  2. Accessibile
    Osservatorio sull’accessibilità dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni tramite Web
  3. Webaccessibile
    Webaccessibile.org ha la missione di rendere chiaro e trasparente l’obiettivo di accesso universale di Internet
  4. WCAG 2.0
    Linee guida per l’accessibilità dei contenuti Web
  5. Markup Validation Service
    This validator checks the markup validity of Web documents in HTML, XHTML, SMIL, MathML, etc.
Categorie ABC

PSTN

Public Switched Telephone Network

  • Commutata
  • Gerarchica
    • Local loop
    • Settori, distretti, compartimenti
    • Centrale: urbana, di settore, di distretto, di compartimento, nazionale
    • Topologia: a stella, a reticolo completo
    • Mezzi di trasmissione: doppino, …, fibre ottiche

Commutazione

  • Ricerca del percorso
  • Commutazione di circuito
  • Commutazione di pacchetto
  • Tariffe: tempo, distanza, traffico dati
  • Connessione

PCM

  • Pulse Code Modulation
  • Digitalizzazione
  • Codec
  • Campione
  • Banda: 4 KHz
  • Frequenza di campionamento: 8 KHz
  • Campioni: 8 (7) bit
  • Trasmissione: 64 Kbps

Multiplexing

Canali Multiplexing
Analogici FDM Frequency Division Multiplexing
Digitali TDM Time Division Multiplexing
Categorie ABC

Autorità e agenzie

  • ITU, International Telecommunication Union
  • CCITT
    Comité Consultatif International pour le Téléphone et les Télécommunications
    Consultative Committee on International Telephone and Telegraphy

    • ITU-R, radiocomunicazioni
    • ITU-T, telecomunicazioni
    • ITU-D, sviluppo
  • ISO, isos, uguale
    International Organization of Standardization
    International Standards Organization
    Organisation internationale de normalisation
  • ANSI, American National Standards Institute
  • IEEE, Institute of Electrical and Electronics Engineers
  • IEC, International Electrotechnical Commission
    Commission Electrotechnique Internationale
  • DIN, Deutsches Institut für Normung
  • ARPA, Advanced Research Projects Agency
    • DARPA, Defence Advanced Research Project Agency
  • NSF, National Science Foundation
    • NSFNET, National Science Foundation Network
  • NIC, Network Information Center

Europa

  • ETSI, European Telecommunications Standards Institute
  • CERN, Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire
    Comitato Europeo per le Ricerche Nucleari

Italia

  • UNI, Ente Nazionale Italiano di Unificazione
    • UNINFO, reti di computer
  • NIC, …

Standard per Internet

  • IS, Internet Society (1992)
  • IAB, Internet Architecture Board, Internet Activities Board
  • IETF, Internet Engineering Task Force
  • IRTF, Internet Research Task Force

RFC

  • Request For Comment
  • Stadi
    • Proposed standard
    • Draft standard
    • Standard Internet
    • Historical protocol
  • Classificazione
    • Required
    • Recommended
Categorie ABC